domenica 17 febbraio 2008

Forse Non Tutti Sanno Che...



Perché i binari sono appoggiati su pietrisco?

Il binario è una struttura composta da due profilati metallici in acciaio che vanno a formare le rotaie, montati parallelamente su una struttura portante detta traversina. Le rotaie sono fissate parallelamente sulle traverse tramite dei bulloni; le traversine sono "annegate" nella massicciata, composta da pietrisco selezionato appositamente (grandezza, forma, e qualità).

Il pietrisco ha diverse funzioni: prima di tutto distribuisce in maniera uniforme i carichi dovuti al transito dei treni su tutta la superficie sottostante il binario; garantisce elasticità alle rotaie, assorbendo le pressioni esercitate su di esse (dai treni in transito) dandogli quindi la possibilità di deformarsi senza subire danni; preserva inoltre il terreno sottostante da cedimenti. Oltre questo, il pietrisco assicura il perfetto bloccaggio del binario sul terreno e, non essendo incollato al terreno, permette il perfetto drenaggio dell'acqua piovana ed evita quindi l'eventuale allagamento del binario stesso.

Cosa volete di più da queste anonime pietroline ?

42 commenti:

60gandalf ha detto...

ciao prof!!
;-)

AndreA ha detto...

60gandalf, ma no, Ingegnere che fa scherza?? ;-)

Anonimo ha detto...

Il mio papà faceva proprio questo lavoro: metteva i binari. Quante belle cose mi raccontava....mi ha fatto paicere scoprire il tuo post. Grazie
Giusy

AndreA ha detto...

Giusy, benvenuta quì nel mio blog!
:-)

Mio padre era ferroviere, si occupava della manutenzione delle carrozze, con particolare riguardo all'impianto frenante....

Grazie a Te per essere passata... :-)
A presto!! :-)

60gandalf ha detto...

no non scherzo!! spiegazione precisa, concisa ma dettagliata!!!

il problema può essere che a volte manchi qualche bullone o perda il serraggio!!

AndreA ha detto...

60gandalf, caspita quello si che sarebbe un casino!!! :-O

María ha detto...

Prof Andrea, collega, tutti miei rispetti.
Anche a me questo mi ricorda a mio nonno Pedro, ferroviere, macchinista bah.

Bacio.

AndreA ha detto...

Maria, Tu si che sei una Prfo. vera, io sono un semplice curioso... :-O

Un abbraccio e un bacio... ;-)

anna ha detto...

Ma che bravo, tutto molto chiaro!

Un abbraccio e buona notte!! :-)

AndreA ha detto...

Anna, ti ringrazio! :-)

Un abbraccio e Buona notte anche a Te!! :-)

Mirtilla ha detto...

Davvero una curiosita'interessante,ammetto di non essermi mai posta il problema..ora conosco anche la soluzione!!!
;D Mirtilla

Maria Rita ha detto...

...non sapevo neanche questa! Ma sono così ignorante? Oppure sei tu a sapere di tutto di più?

PS: questi post sono ancora più curiosi delle domande poste nel programma tv "Sai xchè"!

AndreA ha detto...

Mirtilla, sono quelle cose a cui in genere non si pensa.... :-)

Un abbraccio, buona giornata!! :-)

AndreA ha detto...

Maria Rita, la verità è che Tu non sei ignorante e io non so tutto! :-)

Come dicevo anche a Mirtilla, spesso le curiosità di cui Vi scrivo sono cose a cui non si pensa ed è proprio per questo che magari risultano interessanti... :-)

Un abbraccio, un bacio e buona giornata!! :-)

Irene ha detto...

Interessante. Tra tutte le domande che mi faccio costantemente, anche troppo, questa proprio non me l'era posta. Grazie. Tu che hai sempre mille idee geniali, hai mai pensato di fare un test per interrogare i tuoi "amici di blog" sulla loro preparazione? Visto il nuovo ruolo da Prof. non sarebbe male! ciao ciao e procurati il registro. ;D

Elisa ha detto...

Davvero interessante, questa mi mancava! Se posso ti faccio una domanda, perchè i binari hanno quella larghezza, c'è un motivo? Se non sbaglio ci sono di mezzo le carrozze dei cavalli di un tempo, ma non vorrei sbagliarmi!

A presto! Ciao ciao ;)

GlitterVictim ha detto...

Le rotaie mi danno la sensazione di ponte tra passato e futuro. Strano?

LAURA ha detto...

Ma dove le scovi queste informazioni sempre così interessanti?

AndreA ha detto...

Irene, vedremo se sarà il caso...mi piacerebbe fare una cosa simpatica, ma c'è tempo...

Un abbraccio, buona giornata!! ;-)

AndreA ha detto...

Elisa, si, sembrerebbe che tutto risalga alla larghezza lasciata sul terreno dai carri trainati da due cavalli affiancati, nientemeno che al periodo dei romani, poi, i primi costruttori di ferrovie (gli inglesi), ripresero questa larghezza e la tradussero nello "scartamento" (così è chiamata la distanza interna tra le due rotaie) ancora oggi vigente.

Va aggiunto comunque che nonostante lo scartamento universalmente riconosciuto sia di 1435 mm, ci sono delle eccezioni a seconda della tipologia di carrozze che vi transitano.

Al tempo comunque lo scartamento ancora in uso fu adottato anche perché garantiva delle ottime velocità e una buona sicurezza.

Un bacio a presto....
:-)

AndreA ha detto...

Glittervictim, ogni tanto a me danno sensazione di malinconia.... :-)

Un abbraccio, buona giornata! :-)

AndreA ha detto...

Laura, girando per internet, seguendo documentari oppure facendomi domande su tante cose....dovrò smettere di farmi domande???
:-O

Un bacio, buona giornata! :-)

ANIA ha detto...

Sai anche perchè i treni hanno le ruote coniche? Domanda da ingegnere meccanico... Un abbraccio. Ania R.

ELLE ha detto...

sempre istruttivo leggerti. Ora avrò più rispetto per le pietrine delle rotaie. buona settimana
PS: grazie per l'indirizzo...linkato

freespiritman ha detto...

Ti dirò che le rotaie mi hanno sempre affascinato, e tantissimo anche i treni, ancora provo emozione quando li vedo passare. Peccato che da noi l'emozione duri assai poco, una o du carrozze e l'incntesimo è finito.
Un abbraccio Andrea, ti auguro una buona sttimana!!!

AndreA ha detto...

Ania, eccomi!!!!
Beh, oggi mi state proprio mettendo alla prova....
Vediamo...tutto dipende dal fatto che esistono le curve;
le automobili hanno il differenziale che "entra in gioco" appunto nelle curve per far si di regolare il nuero di giri di quelle interne e di quelle esterne, nel treno il differenziale non esiste...è sostituito dalla forma tronco-conica delle ruote (la parte che poggia sulla rotaia) che "fungono" da differenziale; i bordi delle ruote poi fanno si che la ruota rimanga sulla rotaia e quindi tra i binari...

Spero di essere stato esauriente...

Un abbraccio, a presto! ;-)

AndreA ha detto...

Elle, lunga vita alle pietroline!!!
:-D

Un abbraccio e un bacio, a presto!!
:-)

AndreA ha detto...

Freespiritman, eh si, in effetti da noi non vediamo mai treni lunghi come si possono osservare in altre regioni d'Italia...

Un abbraccio forte anche a Te!! :-)

Aglaia ha detto...

sempre interessanti le tue lezioni per la curiosità!!! buon inizio settimana e a presto:-)
bacio!!

sbriciolata ha detto...

Non lo sapevo proprio!!!!
Quante cose imparo qui da te.........
Buona serata

`°*ஜღ moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

io pensavo che tutti quei sassolini stessero lì per decorazione..... :-P! .... da piccola ero così affascinata dal treno e dalle rotaie!!! un saluto a presto, ciao ciao!

60gandalf ha detto...

purtroppo la battuta sui bulloni non era una battuta: ricordo di un incidente di qualche anno fa la cui causa fu fatta risalire alla scarsa o assente manutenzione in quanto risultò un ampio tratto di binario con i bulloni saltati.

ps stasera non riesco ad aspettare il nuovo post... b/notte!! :-))

Prescia ha detto...

come al solito , passo da qui...imparo qualcosa...e poi vado a nanna... :DDD

AndreA ha detto...

Aglaia, buona settimana anche Te!!
:-)

Buona notte!! ;-)

AndreA ha detto...

Sbriciolata, bene... :-)

Un abbraccio e un bacio, buona notte!! :-)

AndreA ha detto...

Moka, hai visto? Eppure quelle pietroline hanno una importanza incredibile... ;-)

Un bacio, buona notte!! :-)

AndreA ha detto...

60gandalf, forse mi sembra di ricordare qualcosa di quell'incidente, ma non ne sono certo...

P.S.Non c'è nessun problema, anche se lo leggi domani il nuovo post, vale sempre...NON SCAPPO mica!! :-D

Buona notte!! ;-)

AndreA ha detto...

Prescia, allora buona nanna!!

Un abbraccio e un bacio! ;-)

desaparecida ha detto...

incredibile...fra te e mimmo...imparo un sacco di cose....devo solo ricordarle..ed è fatta!

AndreA ha detto...

Desaparecida, alla grande allora!! :-)

Un abbraccio, a presto!

Gunther K.Fuchs ha detto...

ho imparato anche oggi qualcosa!

AndreA ha detto...

Gunther K.Fuchs, :-)

A presto, buona serata! :-)