domenica 20 marzo 2011

[Attimi di scazzo]. Ode alla finestra/e



Finestre.
Un qualcosa di ormai stupido, forse, ai nostri occhi, ma una grande invenzione. Tramite una finestra è possibile far aumentare o diminuire la luminosità di un stanza o di un posto chiuso.
Danno continuità o discontinuità ad una parete, abbelliscono costruzioni. Possono essere scorrevoli, basculanti, a una, due o più ante, di tante forme.
Qualcuno addirittura ha usato questo nome per chiamare un sistema operativo; poi c'è quella temporale e può essere anche una funzione, finestre, una bella intuizione.



2 commenti:

MadiS ha detto...

Senza considerare che è bello guardare fuori attraverso una finestra... o immaginare il dentro... a volte a me capita di curiosare attraverso una finestra, pensando a chissà quante cose avrebbe da dire... ^__^

Buona serata...

gabry ha detto...

lo sai che le prime finestre non avevano vetri?
:)