domenica 14 marzo 2010

Forse Non Tutti Sanno Che




Perché sulla Luna c’è un grande sbalzo di temperatura tra giorno e notte?

Rimanendo in tema di spazio, pianeti e cianfrusaglie cosmiche varie, iniziato domenica scorsa, oggi vediamo una curiosità che riguarda
la Luna.
Probabilmente avrete letto o sentito del fatto, davvero singolare, che sulla Luna non esistono le mezze stagioni!
No, dai, scherzo; ora sarò serio (?).
Probabilmente avrete letto o sentito che sulla Luna, nelle zone esposte al sole (giorno), si ha una temperatura che va abbondantemente oltre i 100°C, mentre nelle zone non esposte al sole (notte), la temperatura scende sotto lo zero di oltre un centinaio di gradi. In pratica si ha un'escursione termica di oltre 200°C.
Tutto questo è possibile per la totale assenza di acqua (mari, oceani, laghi, ecc., ecc., ecc.) e di atmosfera,
che nei casi in cui sono presenti (la Terra per esempio), fanno si che le temperature siano (per noi) vivibili.
Se avevate una mezza idea di trasferirvi sulla Luna, beh, ripensateci!



12 commenti:

calendula ha detto...

una sola cosa mi chiedo... come hanno fatto gli uomini che sono andati sulla luna ha resistere a temperature così proibitive sia di giorno che di notte???

Pupottina ha detto...

buon inizio settimana

^___________^

linda ha detto...

accetto il consiglio, ninente Luna!
Alternative???

Federica ha detto...

io avevo una mezza di mandarci qualcuno a calci sulla luna... ora quest'idea mi piace sempre di più :)

Anna Righeblu ha detto...

Certo che ci ripenso!
Che bello il nuovo template! Cos'è, di blogger?
Un caro saluto

luly ha detto...

Passo di qui per caso, per una conoscenza comune e mi ritrovo ad arricchirmi di nozioni su Luna, pianeti e quant'altro. E devo dire che la cosa non mi dispiace affatto perché proprio oggi ho cominciato lo studio della Terra con i miei alunni.......che coincidenza!:O)
Piacere Andrea, a presto...vieni a trovarmi;O)

AndreA ha detto...

Calendula, la risposta sta nelle loro tute, composte da una serie di strati di materiale diversi.
I principali erano: 1 di nylon, 1 di neoprene e 1 ancora di nylon. Il tutto ricoperto da 5 strati di Mylar alluminizzato e 4 di Dacron. Quindi vi erano 2 strati di Kapton e 2 di Teflon.
Questa la composizione delle prime tute di quel famoso "allunaggio" del '69.
Credo avessero una sorta di termoregolazione... ;)

Un bacioooooooooooooo

AndreA ha detto...

Pupottina, grazie, anche a te!! :)

Un abbraccio! :)

AndreA ha detto...

Linda, ora come ora l'importante mi sa che è andare via dall'Italia. :/

Un abbraccio! :))

AndreA ha detto...

Federica, o.k., allora prepara la lista! :)))

Un abbraccio! :)

AndreA ha detto...

Anna Righeblu, ciao, quanto tempo! :)

No, il template l'ho preso da un sito esterno a blogger. :)

Un abbraccio, a presto! :))

AndreA ha detto...

Luly, benvenuta in questo blog! :))

Bella questa coincidenza! :)

A presto! ;)