domenica 6 gennaio 2008

Forse Non Tutti Sanno Che...


Perché l'arcobaleno è a forma di arco?


L'arcobaleno come sapete, è un fenomeno ottico che si verifica in seguito a determinate condizioni meteorologiche per esempio dopo un temporale con delle gocce rimaste in sospensione e visivamente si presenta come un arco multicolore (rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto). La forma di arco si spiega grazie alle leggi di ottica e in particolare con il fenomeno della rifrazione: i raggi del sole attraversano le goccioline d'acqua, subiscono una deviazione (rifrazione) di un certo angolo e formano una regione circolare attorno a un punto detto antisolare ( in opposizione al Sole ).
Questa "zona" è di forma circolare in quanto i raggi solari sono deviati tutti dello stesso angolo e vanno a "disegnare" nel cielo un cono. Il punto antisolare è il vertice del cono e si trova sempre "sotto" l'orizzonte. Per questo Noi, in genere, a meno che non ci troviamo su di un aereo oppure in montagna, riusciamo a vedere solo la parte che "esce" fuori dall'orizzonte e quindi un arco.


Fenomeno dell'arcobaleno doppio...
...se i raggi solari prima di uscire nuovamente dalla goccia vengono riflessi non una ma due volte, questo dipende dal loro angolo di incidenza, allora nasce l'arcobaleno secondario, che è largo il doppio, è luminoso la metà e che ha i colori invertiti rispetto al primo...

20 commenti:

Mirtilla ha detto...

Finisci la settimana all'insegna del colore..e'una vita che nn vedo arcobaleni sai?pensavo fossero andati tutti in pensione...
un abbraccio,mirtilla

MaryLù ha detto...

allora.. ma dove le trovi tutte queste curiosità?? Del fenomeno della rifrazione qua a casa mio fratello mi ha fatto in passato due palle così.. perciò conoscevo già.. ma preferisco credere che laddove finisce l'arcobaleno ci sia un tesoro.. un bacio e grazie per gli auguri reiterati nei giorni!!!! Un bacio grande

Suysan ha detto...

E' incredibile quanto a volte diamo per scontate alcune cose........non avevo mai pensato al perchè l'arcobleno si vede ad arco
Bravo AndreA........

Sole d'autunno ha detto...

A leggere il tuo blog si scoprono sempre cose interessanti... altro che Piero Angela!
Hai passato bene le vacanze?
Io sono tornata oggi.
un abbraccio
Sole

sbriciolata ha detto...

Davvero interessante peccato però che siano così rari da vedere, soprattutto in città.........

azul ha detto...

Il mio fenomeno atmosferico preferito!!!! Grazie.
Però potevi regalarci anche una bella foto.;)

Aglaia ha detto...

...se l'arcobaleno è finito qui...allora abbiamo trovato un tesoro....sei tu?;-))
se ne vedono ancora per fortuna di arcobaleni!!!
Baci buona serata! ;-)

Irene ha detto...

gli arcobaleni in montagna sono i più belli di tutti!
a presto!

Federico ha detto...

Come ha ben detto Suysan, certe volte diamo per scontate tante cose...
Grazie alla tua chiara spiegazione non ho più dubbi per quanto riguarda l'arco...ma 'sto "baleno"? Sarà mica il marito della balena?! :-)
Un caro saluto!

AndreA ha detto...

Mirtilla, è vero che da noi piove poco no ??? Quindi anche l'arcobaleno si fa vedere poco....

Un bacio :-)

AndreA ha detto...

Marylù, dove trovo le curiosità??? Boh, in giro per il web, in giro per la mia mente oppure guardandomi attorno...
Si, l'arcobaleno si è fermato quì perché il tesoro c'è...SIETE VOI!!!
Un abbraccio!!! ;-)

AndreA ha detto...

Suysan, è vero troppe volte diamo per scontato le cose...beh, ma del resto in questo periodo è anche tempo di saldi....

Un abbraccio grande!! :-)

AndreA ha detto...

Sole, vacanze lunghe eh???
Io altro che vacanze...ho lavorato anche in questo periodo. Mi sono fermato solo nei giorni segnati in rosso nel calendario.
Comunque è stato un periodo molto tranquillo, forse fin troppo!!! :-)

Un abbraccio grande grande!!! ;-)

AndreA ha detto...

Sbriciolata, in effetti in città sono un po' difficili da vedere... :-(

Un abbraccio forte!! :-)

AndreA ha detto...

Azul, sarò sincero, alla fotografia di un arcobaleno ci ho pensato e ne avevo diverse tra cui scegliere, ma ho pensato fosse troppo scontato, ho sbagliato??? :-)

Un abbraccio grande!! ;-)

AndreA ha detto...

Aglaia, no! il tesoro non sono io, SIETE VOI!! :-)

Un abbraccio e un bacio!! ;-)

AndreA ha detto...

Irene, mi è capitato solo poche volte di vederlo trovandomi in montagna..hai ragione sono più belli quelli visti da quella angolazione...

Un abbraccio, buona serata. :-)

AndreA ha detto...

Federico, eh,eh,eh...no il BALENO è riferito al fatto che in genere non dura molto il fenomeno...così per il fatto che sparisce abbastanza in fretta, possiamo dire che sparisca in un BALENO.... eh,eh,eh

Un abbraccio. ;-)

P.S. Ti trattieni ancora quì a Quartu o sei già tornato "in patria" ?? :-)

Federico ha detto...

Rimango ancora per un po' a Quartu...perché poi credo che farò una lunga tirata sino ad agosto :-(

Peccato per il baleno! :-) Sarei comunque curioso di sapere chi per primo ha dato il nome al fenomeno...

Un saluto dal 'vicinato'.
A presto!

freespiritman ha detto...

Si conoscevo bene le cause del fenomeno, peccato che di quelli bellissimi non ho piu' visto.
Tutto bene?
Un abbraccio, a presto