martedì 23 dicembre 2008

Capiterà Di Certo



Si conclude oggi questa BlogNovena2008...
Ringrazio ancora una volta tutti coloro che hanno aderito e hanno proposto un loro post. Cocludiamo con un altro brano di Bruno Ferrero, poi capirete il perchè della foto qui sopra ...


LA STORIA DEL TRONCHETTO
di BRUNO FERRERO editrice ELLEDICI



Ogni sera, quando il padre di Nellina rientrava dal bosco, scuoteva la neve dagli stivali e brontolava: “Oh, là là! Che caldo fa, qui! Sembra un forno! Guarda, Nellina, i vetri delle finestre sono tutti appannati! E poi, sempre questo odore di dolci e creme bruciacchiate! Toh, guarda tua madre, coperta di farina dalla testa ai piedi! Che idea che ho avuto di sposare una fornaia!”.
Naturalmente la mamma di Nellina non era contenta. I suoi occhi brillavano di collera. Gridava: “Che cosa? Dolci bruciacchiati? lo? I miei panettoni farciti sono i migliori dei mondo! E poi io faccio delle cose con le mie mani. Tu, grand'uomo, non fai che demolire dei poveri alberi che non t'hanno fatto niente. Guardalo, Nellina, tutto coperto di segatura dalla testa ai piedi!”. Nellina ne aveva abbastanza di questi litigi. Si arrotolava le trecce bionde forte forte intorno alle orecchie e non sentiva più niente. Ma il papà continuava a gridare: “Questa sedia è tutta appiccicosa. È ancora la tua crema!”. E la mamma urlava: “Crema? ma quale crema: è la resina dei tuoi maledetti alberi. La spiaccichi dappertutto!”. Quella sera, Nellina piangeva nel suo lettino. Amava tanto il papà e la mamma. Ma ora esageravano. Due giorni dopo era Natale e loro non facevano nessuno sforzo per andare d'accordo e passare una bella festa insieme. Il papà si era rifiutato di ridipingere l'insegna della pasticceria. La mamma non aveva voluto rammendare il gilet dei marito. I grossi lacrimoni di Nellina bagnavano la sua bambola preferita. Il giorno dopo Nellina raccontò tutto al cugino Gianni. “Non serve a niente piangere” le disse Gianni. “Devi fare qualcosa. I tuoi genitori ti vogliono bene. Prepara tu la festa. Fabbrica un regalino, addobba la casa e Natale sarà una festa fantastica!”. Nellina tornò a casa di corsa. Aprì le finestre, spazzò fuori farina e segatura. Pulì e lucidò. Decorò la casa con rametti di agrifoglio e carta crespa, aggiustò il gilet del papà e stirò il nastro che la mamma si annodava nei capelli. Poi si disse: “E adesso preparo una bella sorpresa! Almeno a Natale non litigheranno”. E mentre mamma e papà erano al lavoro, Nellina preparò la sua sorpresa, ridendo da sola. Quando il padre rientrò, non riuscì a trattenere un fischio di sorpresa: “Oh, là, là! Che bella casa! E il mio gilet riparato per Natale”. La madre a sua volta: “La casa addobbata e il mio nastro lavato e stirato. Che meraviglia!”. Il giorno di Natale, andarono a Messa tutti insieme e poi tornarono per il pranzo. Al momento del dolce, Nellina portò la sua sorpresa. Mamma e papà aggrottarono le sopracciglia. La mamma domandò: “Che cos'è? Sembra un tronco d'albero, con la corteccia scura e un po' di neve. È disgustoso!”. Il papà annusò e disse: “Sa di biscotti, cioccolato e zucchero in polvere. È disgustoso!” Poi, tutto d'un colpo, la mamma scoppiò a ridere e disse: “È un dolce, è per me. Grazie Nellina!” Il papà scoppiò a ridere anche lui: “È un tronchetto d'albero, è per me. Grazie Nellina!” Nellina, felice, gridò: “È per tutti e tre. E lasciatene un po' anche per me!”.

Insomma ... basta poco no?

mancano due giorni a Natale

12 commenti:

MARGY ha detto...

Andrea a te che sei (..madò mi sento Jovanotti!!..) stato uno dei regalini più belli di questo 2008...auguro di passare un felice Natale, per ora... e poi UN NUOVO ANNO SPUMEGGIANTE E MERAVIGLIOSO COME TE!

criss ha detto...

Ti auguro Un Buon Natale e Un Buon Anno Nuovo.
Baci,
Cristiana.

fabio r. ha detto...

Auguri, buone feste in blocco e buon relax (meritato!)

happy Xmas, Frohe Weihnachten

Ross ha detto...

Una storia squisita.

Ti lascio tanti, tantissimi auguri di buon Natale, a te e a tutte le persone a cui vuoi bene.
Un bacione!

Pupottina ha detto...

non sapendo quando potrò ripassare, visti gli impegni festivi e le corse per i regali di questi giorni, passo ora a farti i miei MIGLIORI AUGURI di Buon Natale ... un abbraccio ^______________^

pansy ha detto...

Caro, Buone feste!! un abbraccio! :-)

Irene ha detto...

Basta sempre poco nella vita
e ti meriti
un bacione
grande grande.

Buon Natale!

Alessandra ha detto...

Auguri caro AndreA!
tanti auguri affettuosi a te e a chi ami.

Ale :)

Peppe ha detto...

Buon Natale a te ed ai tuoi cari di vero cuore!

sbriciolata ha detto...

mi sarebbe piaciuto parecchio farti gli auguri di persona ma non è proprio possibile...ti mando un abbraccio da qui! buon natale andrea!

Federica ha detto...

auguri di cuore andrea... ora dopo tutta la blog novena son curiosa di sapere com'è il natale in quel di Cagliari e cosa combinerai tu!

Lady Cocca ha detto...

Buon Natale...e felice 2009...Lidia