martedì 8 aprile 2008

Risonanza


Stamattina ho sentito in radio questa canzone di Nek, si lo so, ora diversi di voi stanno provando una sensazione di schifamento, ma andate oltre; a me hanno colpito alcune frasi del testo. Provate a leggerlo con attenzione anche Voi, superando i pregiudizi che magari nutrite nei confronti del caro Filippo (vero nome di Nek), aiutatevi con la musica del video in sottofondo....
Facciamo così, indicate almeno tre (quindi possono essere anche di più) frasi che vi colpiscono e scrivetele (tanto basta fare copia e incolla!), se vi va scrivete anche cosa suscitano.



NELLA STANZA 26

Quell’insegna al neon
dice si poi no
E’ l’incerto stato d’animo che hai
non ce la fai
ma dagli uomini
che ti abbracciano
e ti rubano dagli occhi l’allegria
non puoi andar via
non puoi andar via

se le lacrime
ti aiutassero
butteresti via il dolore che ora c’é
E’ dentro di te

Nella stanza 26
tra quei fiori che non guardi mai
dove vendi il corpo ad ore
dove amarsi non é amore
e sdraiandoti vai via da te

nella stanza 26

dove incontri sempre un altro addio
che ferisce il tuo bisogno d’affetto
in quel breve contatto che non c’é

L’uomo che non vuoi
l’uomo che non sai
sta bussando alla tua porta già da un po’
ma non gli aprirai
come rondini
imprendibili
vanno liberi da un corpo stanco ormai
i pensieri che hai

nella stanza 26
tra quei fiori che non guardi mai
se ti affacci vedi il mare
ricominci a respirare
poi ti perdi nella sua armonia
e hai il coraggio di andar via
via da un mondo sporco che non vuoi
via da un bacio che non ha tenerezze
che non sa di carezze

e cammini lungo il mare
nel suo lento respirare
tu sei parte di quel tutto ormai

Nella stanza 26
metti un fiore tra i capelli tuoi
mentre l’alba nuova ti viene incontro
nel profumo del vento

Nella stanza 26






Ora se vi va, tocca a Voi..

46 commenti:

mistral ha detto...

"Quell’insegna al neon
dice si poi no
E’ l’incerto stato d’animo che hai"
Anche questa trovo sia una bella immagine,similitudine inusuale e al tempo stesso efficace,riesce a rendere bene l'idea della discontinuità dell'animo. Perchè siamo prevenuti nei confronti di certi cantanti? Da ognuno di noi in fondo,anche il meno avvezzo con le parole, può scaturire poesia.Se il testo è suo,diamogli il merito.
Un abbraccio

LA CONIGLIA ha detto...

andre ti stupirò ma io nek non lo schifo...ha scritto delle cose molto carine certo non è il cantante migliore del mondo, ma nemmeno l'ultimo, c'è molto peggio in giro! la canzone la sottolineo tutta. Perchè mi ha colpito tutta...sai che l'ha scritta per una ragazza che esiste davvero?

Odeline ha detto...

"tra quei fiori che non guardi mai
se ti affacci vedi il mare
ricominci a respirare"
Ilò concetto di -tornare a respirare- mi piace molto, mi trasmette esattamente la sensazione di "fame d'aria".

Ciao e buona giornata

Alessandra ha detto...

Nella stanza 26
metti un fiore tra i capelli tuoi
mentre l’alba nuova ti viene incontro
nel profumo del vento

mi dà speranza questa frase e la preferisco!!!!
ciao e buona giornata!

charlie ha detto...

Mi spiace, ma proprio Nek non riesco a commentarlo :-(

DIDI ha detto...

se le lacrime
ti aiutassero
butteresti via il dolore che ora c’é...

a volte pensi che piangere sia l'unico modo per toglierti quel peso che porti dentro...puo aiutare...ma a volte bisogna voltare pagina x poter ricominciare...

Morettina ha detto...

Gioco interessante...

E’ l’incerto stato d’animo che hai
non ce la fai

ma dagli uomini
che ti abbracciano
e ti rubano dagli occhi l’allegria
non puoi andar via
non puoi andar via

se le lacrime
ti aiutassero
butteresti via il dolore che ora c’é

Queste sono quelle che mi colpiscono maggiormente! Forse perche in parte rappresenta un pò il mio stato d animo di questo periodo!

Ciao ;-)

butterfly.23 ha detto...

"se le lacrime
ti aiutassero
butteresti via il dolore che ora c’é"

...se bastassero solo le lacrime per stare bene io sarei in paradiso!!!

scricciolo ha detto...

"come rondini
imprendibili
vanno liberi da un corpo stanco ormai
i pensieri che hai"...indubbiamente il desiderio di libertà!!!

alf ha detto...

mi spieghi perchè il tuo blog è seguitissimo???? fammi sapere i tuoi trucchi

anna righeblu ha detto...

Ho visto il filmato e ascoltato la canzone che non conoscevo, ma non mi ha colpita più di tanto.

L'argomento mi sembra reso in maniera banale anche nel video, con la perfetta ragazza bionda, stereotipata e improbabile, che non ispira simpatia. Pertanto il brano, commerciale, non mi colpisce.

A scanso di equivoci, ti dico che trovo molto più interessante il tormentone Mahna Mahna...

Comunque, c'è forse un'unica frase che ricordo: "se le lacrime ti aiutassero butteresti via il dolore che ora c'è".

Un abbraccio! :-)

Mirtilla ha detto...

nek non e'poi cosi malvaggio,dai..

Spippy ha detto...

"se le lacrime
ti aiutassero
butteresti via il dolore che ora c’é"
.. questa è l'unica frase che mi ha colpito davvero. Perchè so cosa vuol dire sentire il bisogno tremendo di sfogarsi in qualche modo, di buttare fuori quello che si ha dentro senza riuscirci..desiderare una lacrima, perchè, per quanto piccola, può racchiudere tanto dolore.

Un bacio.

Suysan ha detto...

...e cammini lungo il mare
nel suo lento respirare
tu sei parte di quel tutto ormai...

sarà perchè c'è il mare ma mi dà una immagine di libertà

María ha detto...

"(..)via da un bacio che non ha tenerezze
che non sa di carezze"

Mi piace Nek. Ho ascoltato molte canzoni di lui.

Moky ha detto...

Drew, le parole della canzone hanno sicuramente un significato profondo, soprattutto se le estendi alle donne che subiscono violenza, sia fisica che psicologica, da fidanzati, compagni, mariti etc. Una epidemia globale.
Quello che mi lascia un po' di stucco e' il fatto che questa prostituta ha l'aspetto, le movenze di una fotomodella ... poco credibile... se Nek avesse fatto un video filmando le miserie, chesso', di Hollywood Boulevard di notte, forse sarebbe stato un pochino piu' interessante... il messaggio della canzone viene scialaquato (si scrive cosi'???)dalle immagini. Solo il mio commentino socio-patetico!!!! Scusa, ma oggi c'e' poco sole qui da noi e tira un ventaccio, quindi per una metereopata come me, e' un disastro!!Hugz e nighty night to you!

AndreA ha detto...

Mistral, concordo pienamente con Te per il discorso che da ognuno può scaturire qualcosa di ineteressante in ciò che scrive... ;-)

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

LaConiglia, no, non ero a conoscenza dell'origine del testo; grazie per averlo condiviso quì!! ;-)

Un abbraccio, buona serata!1 :-)

AndreA ha detto...

Odeline, la "fame d'aria" di quando ci si sente imprigionati in qualcosa... ;-)

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Alessandra, come a dire "si può voltare pagina"....

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Charlie, nessun problema, sarà per la prossima volta ;-)))

A presto, buona serata!! ;-)))

AndreA ha detto...

Didi, si è vero, le lacrime sono la chiave per poter buttare fuori ciò che non va in noi, in quel momento...

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Morettina, qualche minuto fa sono passato nel Tuo blog e mi sto ancora leccando i baffi.... eh,eh,eh,eh
:-DDDDDD


Un abbraccio, buona serata!! :-)))))

AndreA ha detto...

Butterfly.23, come si dice...NON SERVONO, MA AIUTANO!! :-)))


Un bacio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Scricciolo, si, da proprio quell'idea... ;-)

Un abbraccio, buona serata!1 :-)

AndreA ha detto...

Alf, beh, non so se effettivamente è seguitissimo, comunque il trucco è che non ci sono trucchi, tutto naturale, tutto il più semplice possibile...poi il resto viene da se... ;-)

Un abbraccio, buona serata! :-))

AndreA ha detto...

Anna, le lacrime mi sa che hanno colpito un po' tutti....è un particolare importante... :-)


Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Mirtilla, c'è di peggio, senza dubbio!! :-)))

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Spippy, benvenuta in questo blog! :-)

Le lacrime hanno spesso la funzione di "lavare", una funzione determinante che spesso è il primo passo verso una rinascita, il ritrovamento di se stessi...

A presto, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Suysan, come vedi dal testo nel post, io ho scritto in neretto proprio quel
"..tu sei parte di quel tutto ormai"

quindi non posso che condividere...

Un abbraccio, buona serata!! :-)

AndreA ha detto...

Maria, allora sei una sua fan??
:-)

Un bacio, a presto!! ;-)

AndreA ha detto...

Moky, anche io credo che il video ha la funzione di abbassare il livello del testo che credo sia almeno "interessante" proprio per i motivi che hai scritto... ;-)

Per il tempo...quì oggi è stata una buona giornata e non mi sono potuto tirare indietro dal fare un salto al mare per un po' di Sole... ;-)
Il vento lo odio anche io...ma vabbè, ogni tanto bisogna beccarselo!!! :-DDD

Un abbraccio, a presto!! :-))))

Elenina ha detto...

...e cammini lungo il mare
nel suo lento respirare
tu sei parte di quel tutto ormai...
Senz'altro questa!
Adoro il mare, viene spesso prima di tutto!!! per me :)
Mi basta ascoltarlo, seduta sulla spiaggia e odorarLO, come dico io!

ciao Andrea!

sbriciolata ha detto...

Mentre l’alba nuova ti viene incontro
nel profumo del vento

Io ci starei volentieri nella stanza 26!

AndreA ha detto...

Elenina, condivido in pieno, anche io adoro il mare!!

Un abbraccio, buona serata!!

AndreA ha detto...

Sbriciolata, con Nek??

Un abbraccio, buona serata!!!! :-)

L ha detto...

non ce la fai, nella stanza 26 e hai il coraggio di andar via...

Sono nella stanza 26, c'è troppo casino non si riesce a dormire e vado dal portiere e pianto un casino.

Scusa, ma Nek proprio non riesco proprio...

Però bella idea e post interessante, come sempre.

Ciao,
L.

AndreA ha detto...

L., ti ringrazio !! :-)

A presto! :-))))

Silvia ha detto...

Oddio, in effetti, Nek può piacere o non piacere e nonostante talvolta possa apparire un tantinello "senza senso", con questa canzone ha colto nel segno... (tra l'altro, ho sentito che la ragazza della canzone esiste e fu proprio lei a raccontargli la sua storia...).

Questa è la sezione che più mi colpisce: "dove vendi il corpo ad ore
dove amarsi non é amore
e sdraiandoti vai via da te..."; penso che qui Nek, da uomo, abbia centrato in pieno la distruzione e in fin dei conti il fallimento di quelli che avallano e sostengono la piaga della prostituzione. Questo dovrebbe far riflettere su quale sia il sacrificio, l'orrore, l'aberrazione che soffrono centinaia di migliaia di donne nel mondo costrette a vendere loro stesse e la propria dignità per conquistarsi il diritto di "vivere", questa vergogna, questa schiavizzazione deve essere debellata una volta per tutte... E' follia che ancora oggi tante donne siano costrette a sacrificare loro stesse, sacrificio per qualcuno che non conosce la parola RISPETTO e quindi non è degno di nulla.
Vorrei che questa canzone possa indurre a far riflettere (e forse a migliorare un sistema sbagliato).

PS: ti ho linkato!!!! ;-)

Aglaia ha detto...

...." vedi il mare
ricominci a respirare
poi ti perdi nella sua armonia
e hai il coraggio di andar via..."



quello che provo al mare mentre cammino e penso......


un abbraccio caro Andrea!!
dolce notte!!:-)))

Dyo ha detto...

Non citerò una frase specifica, ma posso affermare senza vergogna che è una delle meno repellenti di Nek.
;)

AndreA ha detto...

Silvia, la condizione vissuta dalle donne che si trovano in questa situazione fa rabbrividire al solo pensiero.

Un abbraccio, a presto! :-)


P.S. Grazie per il link! ;-)

AndreA ha detto...

Aglaia, un abbraccio forte anche a Te! :-))))

AndreA ha detto...

Dyo, :-DDDD

Un abbraccio.... ;-)

María ha detto...

Andre: fan no, ma mi piacciono alcune canzoni. Qui non è conosciuto.


Bacio.

AndreA ha detto...

Maria, ah, ecco mi sembrava strano che fosse famoso lì da voi... a momenti non lo è nemmeno quì!!

Un abbraccio..... :-)