venerdì 12 ottobre 2007

Forse Non Tutti Sanno Che...

24.06.07

Perché a volte si prende la scossa scendendo dall'auto?


Muovendosi, l'auto sfrega nell'aria e ciò provoca la formazione di cariche elettriche, (elettricità statica), che non vengono scaricate a terra perché l'auto è isolata dal suolo grazie ai pneumatici di gomma. Questo avviene soprattutto nelle giornate secche e ventose, quando l'umidità non è sufficiente a diminuire l'isolamento garantito dai pneumatici. Toccando l'auto per scendere o salire la si mette a contatto col terreno, scaricando a terra le cariche elettriche: perciò si avverte la caratteristica scossa.

***** Per non prendere la scossa quando si scende dall’auto, tenere la mano sulla portiera mentre si poggiano i piedi a terra; questo contribuirà a scaricare l'elettricità accumulata dal vostro corpo...e sarete salvi!!*****

Nel video che segue (QUESTO è il link) invece, guardate come si divertono quattro personaggi...nel recinto scorre dell'energia elettrica...





12 commenti:

Suysan ha detto...

sono una di quelle persone che spesso prende la scossa quando scende dalla macchina e se non la scarico subito la trasmetto alla prima persona che tocco........a volte dipende dalle scarpe che indosso.........

Irene ha detto...

Domanda che potrai considerare anche ingenua, ma so che a te la posso fare con tranquillità. Ho bisogno di sapere perchè i blogger ci tengono tanto ad entrare in classifica.

AndreA ha detto...

Suysan, è vero, anche a me a seconda delle scarpe che indosso non riesco a scaricare a terra l'elettricità statica che il mio corpo accumula...
Un abbraccio, buona notte!!! :-)

AndreA ha detto...

Irene, tanti blogger tengono ad entrare in classifica, per un prestigio personale o forse per sentirsi importanti, anche perché, a meno che non si abbiano dei guadagni grazie alla pubblicità inserita nel blog (e quindi in base agli ingressi), non si guadagna nulla!!
Anche io sono in classifica, come molti di Noi. So che di settimana in settimana sto anche migliorando la mia posizione in classfica, ma ciò non prevale assolutamente su ciò che mi va di scrivere oppure sul taglio che mi piace dare ai miei blog.
Non so se sono stato esaustivo; nel caso non lo fossi stato chiedimi ancora...
Ciao, un bacio, a presto!! ;-)

Irene ha detto...

Grazie... chiarissimo... ora mi è tutto più chiaro e capisco la rincorsa ai vari link. Tu continua a salire e a mantenere il tuo blog così vario. ciao

AndreA ha detto...

Irene, non so se sia una cosa positiva o negativa, ma i miei blog saranno sempre a mia immagine e somiglianza, ovvero cosiccome li leggete...
Se apri questa pagina vedrai la tua classifica...
http://technorati.com/blogs/bookandtalk.blogspot.com?reactions
:-)
Un bacio, a presto!!!

Irene ha detto...

Andrea, quello che pubblichi è interessante proprio perchè si vede che nulla è forzato, esprimi quello che sei giustamente... poi non cadono mai nella volgarità. Ti pare poco?
Grazie della tua consulenza tecnica, non sapevo nemmeno dell'esistenza di questo sito e se fai un post per spiegarlo io sicuramente lo leggerò con estrema attenzione. Conosco per le classifiche questo http://www.wikio.it/blogs/top! Che differenza c'è tra i due?
ciao e buona notte.

AndreA ha detto...

Irene, la differenza è solo che Wikio come aggregatore è di recente nascita rispetto a blogitalia, che però credo cataloghi un nuomero più elevato di blog...ci sarebbe anche BLOGBABEL che mi sembra un po' più preciso e "imparziale".
Un post sulle classifiche?? Perché no? Dai, mi hai dato una idea per un post futuro... :-) GRAZIE!!
Un bacio, buona notte anche a Te!

Anonimo ha detto...

veramente la scossa si prende anche se si fa come dici tu...te lo posso assicurare.. io tengo sempre un pezzo di legno in mano e mi salvo

AndreA ha detto...

Anonimo,...mi piacerebbe chiamarti per nome,ma anche se non lo hai scritto, ti rispondo lo stesso; tieni sempre un pezzo di legno in mano?? Ma un portachiave o cosa?
A presto!

Anonimo ha detto...

Mi chiamo Maria,e rispondo a te Andrea...il pezzo di legno che ho sempre in mano è molto piccolo..si tratta di un piccolo pezzo di un manico di un ombrello che tempo fa mi si ruppe e da quel momento capii ( nell'arco di un mese ) che se lo tengo sempre stretto tra le mani la scossa non la prendo più e me ne sono liberata finalmente di questo incubo infernale...tutto qui. Logicamente una volta scesa dall'auto e chiusa la portiera dell'auto..il piccolo pezzo di legno lo metto in borsa. ciao ciao

AndreA ha detto...

Maria, Ciao e grazie per la tua spiegazione...svelato l'arcano!!!
A presto!! ;-)